Corsi di formazione professionale

In un mercato del lavoro in continua evoluzione, la possibilità di accedere a corsi di formazione professionale è diventata una necessità imperativa.

Al centro di questa trasformazione, troviamo i corsi di qualificazione professionale, strumenti cruciali per chi mira a un ruolo professionale distintivo.

Un esempio tangibile di questo impegno è l’iniziativa intrapresa dalla Tubiflex S.p.A., che ha recentemente lanciato un programma formativo in collaborazione con Gi Group per apprendere il mestiere della saldatura.

Negli ultimi anni molte aziende stanno puntando a crearsi figure professionali che non riescono a reperire facilmente sul mercato del lavoro, promuovendo inclusione e diversità, con il fine di arricchire il proprio lavoro.

Oltre a questa fotografia, qual è il “motore” dietro a questa decisione?

Abbiamo rivolto questa domanda a Roberta Parena, HR Director dell’azienda, nonché ideatrice del progetto.

Questa iniziativa di Tubiflex sottolinea l’importanza di un approccio inclusivo nell’ambito della qualifica professionale.

Attraverso una vera e propria Academy si sono forniti alle donne gli strumenti necessari per eccellere in un ruolo professionale prevalentemente maschile, permettendo loro di affermarsi e di acquisire competenze altamente richieste.

Qualifiche lavorative: professione saldatrice.

Le qualifiche lavorative sono di fondamentale importanza in un mercato del lavoro sempre più competitivo e specializzato. Esse rivestono diversi ruoli chiave in quanto favoriscono:

  1. Aumento dell’employability (occupabilità):
  2. Sviluppo di competenze specializzate
  3. Progressione di carriera
  4. Credibilità professionale:
  5. Adattabilità al cambiamento.
  6. Soddisfazione professionale
  7. Sicurezza sul lavoro
  8. Maggiore flessibilità lavorativa

Abbiamo chiesto a Roberta di spiegarci la motivazione che hanno portato alla creazione di un ‘Academy, che va nella direzione di definire delle qualifiche lavorative precise.

Ecco le sue parole:

“L’iniziativa di creare un’Academy nasce dall’esigenza di focalizzarsi sulla figura professionale della saldatura, un mestiere per noi cruciale e molto complesso da individuare nel mercato del lavoro. La produzione di prodotti altamente tecnologici è un pilastro fondamentale per noi e il saldatore o saldatrice giocano un ruolo chiave in questo processo.

Anche quando individuiamo personale con esperienza, ci troviamo di fronte alla necessità di fornire ulteriori formazioni specifiche per adeguarli alle nostre particolari esigenze. Questo ci ha portato a riflettere sulla possibilità di costruire queste competenze direttamente all’interno dell’azienda stessa.”

La nostra forte propensione all’inclusione, la volontà di dare un’opportunità a chi ne evidenzia il merito ci ha portati a progettare questo percorso dedicato ad un pubblico femminile ma soprattutto motivato a fare parte dei nostri progetti.

Abbiamo ancora chiesto:” Come si è strutturato concretamente il programma dell’Academy e quali obiettivi state cercando di raggiungere?”

La risposta:” Il programma formativo è stato progettato in collaborazione con esperti del settore come, Rivogas Commerciale Italia, al quale poniamo un particolare ringraziamento a Kristian Frolli docente di saldatura e prevede una combinazione equilibrata di teoria e pratica.

Il percorso si sviluppa in tre settimane: dall’introduzione alla saldatura fino alle prove pratiche, inizialmente perseguite attraverso l’uso di visori digitali che permettono di abbattere il rischio di eventuali infortuni; il percorso proseguirà con una formazione pratica sul campo.

Un’idea all’avanguardia che utilizzerà nuove tecnologie, per sviluppare mestieri dove la capacità manuale, la precisione e l’attenzione fanno la differenza.

Il nostro obiettivo finale, nel proporre corsi di formazione professionale,  è quello di formare professioniste altamente qualificate, pronte ad affrontare le sfide del nostro settore in rapida evoluzione.

Siamo convinti che investire nella formazione sia la chiave per garantire la nostra competitività nel mercato e per promuovere una cultura aziendale inclusiva, sostenibile e aperta alle diversità di ogni genere e che questo rifletta la visione e l’impegno della nostra azienda al futuro.”

Welding Academy

Ente formazione professionale: Tubiflex e Gi Group

Il racconto continua…

Abbiamo chiesto quale ente formazione professionale fosse stato scelto per realizzare questo importante progetto che si è tradotto in veri e propri corsi di formazione professionale.

Scegliere Gi Group come partnership, nasce dalla collaborazione che ormai da oltre tre anni vede questa realtà formativa, legata a Tubiflex.

Aggiunge Roberta:” Gi Group è il nostro partner in crime su progetti altamente innovativi, grazie al fatto che lavorano con noi a stretto contatto e vivono dall’interno le nostre esigenze e complessità.

La loro profonda conoscenza del settore e la rete di contatti, ha fatto sì che ci abbiano fornito candidati/e altamente qualificati/e, accelerando i processi di selezione e garantendo pronta occupazione per le nostre posizioni chiave.

La fiducia reciproca e l’impegno condiviso sono i pilastri di questa collaborazione proficua.

Corsi professionalizzanti: un valore aggiunto

In conclusione, i corsi professionalizzanti come quelli pensati e strutturati all’interno di una realtà aziendale come Tubiflex sono fondamentali per chi cerca di distinguersi nel mercato del lavoro di oggi.

L’esempio delle donne saldatrici formate da Tubiflex, è un esempio virtuoso non solo perché fornisce competenze tecniche essenziali, ma anche perché contribuisce a modellare un ambiente lavorativo più equo e inclusivo.

Per chi è alla ricerca di una qualifica che possa fare la differenza, aderire ad un’opportunità formativa proposta dalla stessa azienda, può rappresentare un passo decisivo verso il successo professionale.

Continuate a seguirci e visitate il sito tubiflex.com per scoprire l’eccellenza nella produzione di tubi flessibili e compensatori.

(Read this article in Eng.)